La Balneoterapia in acqua solfurea è indicata nei processi infiammatori cronici che riguardano l’apparato osteoarticolare e cutaneo.
Il meccanismo delle acque solfuree agisce con un’azione di tipo antinfiammatorio, analgesico e decontratturante.

La balneoterapia con acqua solfurea viene applicata presso le Terme Reali di Valdieri con l'utilizzo delle seguenti metodiche terapeutiche:
• bagno in vasca singola;
• idrochinesiterapia o terapia del movimento in acqua termale.

Indicazioni terapeutiche
Per quanto riguarda le indicazioni terapeutiche sull'apparato locomotore valgono quelle viste per le grotte con un'azione più blanda; per l'apparato cutaneo sono le seguenti:
• psoriasi (esclusa la forma pustolosa ed eritrodermica);
• eczema e dermatite atopica (escluse le forma acute vescicolari ed essudati);
• dermatite seborroica, acne, intertrigini e dermatosi discheratosiche e seborroiche in genere.

Metodica di somministrazione
Immersione in vasca individuale di acqua termale solfurea per circa 20 minuti e periodo di rilassamento su lettino.

Modalità di prescrizione
Una cura al giorno per 12-20 giorni consecutivi, con un giorno di riposo a metà ciclo.

Risultati conseguibili
Sull'apparato locomotore i meccanismi d'azione sono quelli considerati per le Grotte, sia per l'azione dell'idrogeno solforato, che viene inalato e assorbito dalla cute, sia per le azioni della termoterapia generalizzata.
Rispetto alle Grotte possiede una più spiccata azione sulla cute.
A livello cutaneo le acque solfuree esercitano azioni plastiche e antiseborroiche; a breve termine si osserva una riduzione drastica della ipercheratosi, della seborrea e delle componenti infiammatorie, gli effetti durano anche qualche mese.

Note
Per accedere alle cure è obbligatoria la visita medica di ammissione effettuata presso lo Stabilimento termale.